Nel complesso e intricato (ma anche affascinante) mondo della comunicazione digitale, oggi è vincente, o sopravvive, chi è costantemente aggiornato. Ma non solo. Per emergere nella comunicazione web bisogna avere fantasia, preparazione, passione e un po’ d’incoscienza. Doti che non mancano a Daniela De Prisco, professionista della comunicazione e titolare della cross digital agency WebImmagine, agenzia da lei stessa fondata nel 2007 e che ha sede ad Alba.

L’esperienza di Daniela nel mondo del web parte da molto lontano, quando in Italia ben pochi sapevano cosa fosse Internet. Era infatti il 1994 quando poco più che ventenne, negli Stati Uniti, ha l’opportunità di essere coinvolta in un mondo che, fino a poco tempo prima, anche lei ignorava: il web.
Quell’esperienza americana fu determinante e segnò la vita professionale di Daniela, iniziandola a una intensa carriera nel mondo della comunicazione.

«Nonostante il bagaglio di esperienza che mi portavo dagli Stati Uniti – racconta Daniela – al mio arrivo in Italia ho avuto alcune difficoltà in quanto, come si sa, essendo gli Usa 4 o 5 anni avanti su quassi tutto rispetto a noi, io avevo già lavorato su cose che qui dovevano ancora essere conosciute. Non c’era un corso di laurea che potesse realmente approfondire le mie conoscenze e anche le opportunità lavorative rappresentavano un passo in dietro a quanto io avevo già appreso».

Infatti, gli studi universitari per Daniela iniziano solo nel 2005, quando presso l’Università di Modena e Reggio Emilia nasce il corso di laurea, primo in Italia, in Comunicazione e Web Marketing.

E intanto, ci sono importanti esperienze a livello lavorativo: dal 1998 al 2005 è stata impiegata nel settore marketing presso Gruppo Formula, per poi diventare responsabile marketing, per due anni, alla Ibimec. Però, per Daniela questo non era sufficiente. Gestire persone e coordinare progetti in vari settori, le ha dato modo di apprendere dinamiche lavorative di altissima efficienza ed efficacia. Il sogno, è quello di poter essere completamente libera e di avere un’agenzia di comunicazione tutta sua, per poter esprimere al massimo le competenze apprese in anni di lavoro e la passione iniziata più di vent’anni prima. E così, nel 2007, ecco il grande passo: l’apertura di WebImmagine.

«Per i miei clienti – spiega Daniela – io devo diventare superflua. Nel senso che non devono avere bisogno di me per ogni minima cosa, ma voglio che imparino a essere indipendenti, dove possono. Per questo, offro loro dei corsi di formazione che gli permettono di imparare dettagli fondamentali, ma anche semplici, sulla comunicazione web, così che possano affrontare anche da soli alcuni passi importanti per la crescita del loro business. Inoltre, sto molto attenta a quanto i miei clienti spendono. Non voglio che sprechino denaro, per esempio, in campagne marketing quando non è il momento giusto di farle. Li consiglio costantemente e voglio che loro mi tengano aggiornata sugli sviluppi delle loro attività. Poi, sta a me studiare i movimenti e le novità dei loro mercati e indirizzarli verso le scelte di comunicazione vincenti».

Per rendere davvero fruttuoso il rapporto con i suoi clienti, Daniela segue alcuni passi che considera fondamentali nel mondo della comunicazione digitale. «Innanzitutto, bisogna saper ascoltare il web. Cosa vuol dire? Significa fare ricerche per scoprire cosa la gente dice di quel determinato settore, o ancora meglio, sul tuo cliente se ha già una presenza sul web. Poi, dopo aver analizzato la voce, i pareri e i giudizi presenti in rete, è necessario progettare un piano di comunicazione adatto alle esigenze e agli obiettivi del cliente. Infine, il piano va costantemente ottimizzato e questo è un processo che non ha fine, ma che deve essere sempre in movimento. Invece – prosegue la titolare di WebImmagine – bisogna evitare gli errori più comuni, che sono anche i più gravi: non fare un’analisi prima di iniziare un progetto, non essere costante nella comunicazione, abbandonare il contatto con il cliente e buttarsi su tutto (per esempio essere presenti su tutti i canali social, anziché scegliere solo quello che fa per noi)».

La comunicazione ultra tecnologica di oggi, ha fatto sorgere il dualismo fra chi sostiene che il web abbia rovinato i rapporti fra le persone e chi invece è convinto che li abbia migliorati. «La comunicazione digitale non ha rovinato i rapporti fra le persone – sostiene Daniela – ha semplicemente cambiato i paradigmi. I social media, per esempio, sono uno specchio della realtà e hanno saputo tirar fuori dalla solitudine molte persone, le quali hanno scoperto nuove cose e trovato nuovi amici grazie al web».