+39 333 906 3340 info@socialwriter.it
Seleziona una pagina

Non c’è alcun dubbio che Whatsapp sia ormai diventato parte integrante delle nostre vite. Chat e gruppi, scambi di immagini, video, link e file, chiamate e messaggi vocali. Whatsapp permette davvero di comunicare in maniera semplice, istantanea ed efficace e per questo è sempre più utilizzato, per lavoro o per divertimento, per mettere in contatto amici o colleghi. Nel corso del tempo, dopo giorni, mesi e anni, le conversazioni presenti sul nostro account di Whatsapp ci rendiamo conto che sono sempre più lunghe e corpose e questo può rappresentare un fatto positivo, ma anche un problema. È senza dubbio positivo il fatto di poter conservare ricordi o dati, per non dimenticare appuntamenti o informazioni che ci siamo scambiati con amici e colleghi. Però, è altrettanto vero le nostre applicazioni piene di conversazioni e file, col tempo diventano pesanti e riempiono la memoria del nostro smartphone.

Ed ecco insinuarsi in noi il dubbio. Devo cancellare tutti i dati, le informazioni e le chat effettuate con Whatsapp? Chissà quante volte vi sarà capitato di voler scaricare una nuova applicazione sul vostro telefono, ma di non poterlo fare perchè la memoria del cellulare era troppo piena e, per effettuare il download della app, andava prima liberato dello spazio. Così, avrete certamente cancellato, non solo da Wathsapp, dati e file che avreste voluto invece mantenere. E probabilmente, avrete anche cestinato intere applicazioni a cui non avreste voluto rinunciare.

La memoria dello smartphone troppo piena è un problema che spesso preoccupa, inducendo le persone a cancellare molti dati presenti sui loro cellulare. In realtà, è possibile risolvere la situazione senza dover perdere ricordi o informazioni. Proprio come si può fare con Whatsapp. Se dovete liberare il telefono per svuotare la memoria, o non volete perdere file e conversazioni, non dovete cancellare le chat di Whatsapp! Infatti, le potete esportare. In questo modo, le potrete conservare per sempre, senza perdere alcun dato, informazione o file.

Dunque, come si fa ad esportare la chat di Whatsapp?
È piuttosto semplice e può essere fatto molto comodamente via mail.
Su smartphone Android, dovere innanzitutto accedere alla lista delle conversazioni o alla lista delle chat archiviate. A questo punto, è necessario andare a cercare la conversazione, la lista broadcast o il gruppo che si è interessati a esportare.
Una volta trovata, basta tenere premuto a lungo sopra la chat e selezionare “invia chat via mail”. Ovviamente, ogni chat è più o meno ricca di file multimediali, quali video e immagini. Non siamo obbligati a esportarli con la chat, ma possiamo scegliere.
Al punto in cui siamo arrivati, decidiamo dunque se premere su “allega media” o “senza media”. A questo punto il sistema allega tutta la cronologia della chat all’interno di un file TXT, tutte le immagini in JPG, i video in MP4, i messaggi vocali in AMR, i documenti, i PDF e tutti gli altri file. Questi, vengono tutti allegati separatamente.
Ora, non resta che inserire l’indirizzo mail del destinatario, scrivere un testo nel corpo del messaggio e inviare la mail, premendo INVIA.
È possibile anche decomprimere la chat contenuta nel file Zip.
Una volta ricevuta la mail e scaricato il file ZIP allegato, se avete Windows potete decomprimere il file usando WinRAR, 7Zip o il decompressore predefinito. Se invece usate Mac OS X, basta fare un doppio clic sul file ZIP per avviare l’estrazione automatica.
All’interno della cartella potrete trovare tutti i messaggi e le emoticon nel file chat.txt, comprensivi di data e ora di invio e ricezione. Invece, all’interno degli altri file quali JPG, MP4, PDF, AMR, troverete i documenti, i video, le immagini, i messaggi vocali, e gli altri file multimediali condivisi.

Il rischio di perdere tutte le nostre conversazioni nasce anche quando cambiamo cellulare. Infatti, passando a un nuovo smartphone dobbiamo installare nuovamente tutte le applicazioni e quindi, le chat di Whatsapp, ripartono da zero. Non dobbiamo attivare un nuovo account, ma ci troveremo con il nostro account con tutte le conversazioni vuote. In questo caso, possiamo trasferire le chat di Whatsapp da un Android a un altro, seguendo questa semplice procedura.
Collegate il vostro vecchio smartphone al computer, tramite cavo USB
Una volta che il pc ha riconosciuto il dispositivo, navigate all’interno della memoria interna ed aprite la cartella Whatsapp.
Accedete a Databases, dove troverete tutti i backup. Il nome di questi file inizia con “msgstore” ed è sempre seguito da una data…non potrete non riconoscerli.
Non dovete fare altro che salvare l’intera cartella sul vostro computer, con un semplicissimo copia e incolla. Il consiglio importante è di non cancellate i file all’interno della cartella dello smartphone, ma semplicemente di copiateli sul vostro computer, sul desktop o in un’apposita cartella.
Ora, passate all’altro dispositivo, vale a dire il nuovo smartphone. Installate Whatsapp (da Google Play Store), ma non apritelo una volta installato!
Collegate ora il nuovo smartphone al vostro computer con il cavo USB e aprite la cartella di Whatsapp sul pc. Accedete al database, copiate tutti i file che iniziano con “mgstore” dal pc al telefono nuovo.
A questo punto potete aprire Whatsapp e iniziare a usarlo, avviando la procedura di verifica del numero di telefono. In una schermata, vi verrà comunicato che è stato trovato un file di messaggi di backup. Ripristinate le conversazioni e vi ritroverete tutte le vostre vecchie chat sul nuovo smartphone!

Per esportare la chat di Whatsapp di un iPhone, bisogna invece seguire questa procedura.
Dovete entrare nella lista chat o nella lista delle chat archiviate.
Dopodiché, bisogna trovare la conversazione, il gruppo o la lista broadcast che si vuole esportare con l’invio tramite mail. È necessario effettuare un movimento di swipe da destra verso sinistra, sopra la conversazione, e premere su “altro”.
A questo punto, dovete scegliere l’opzione Esporta Chat per esportare chat WhatsApp
Se sono presenti file multimediali, il sistema ti farà vedere le due opzioni Allega Media o Senza Media. In caso contrario, verrà subito aperta l’applicazione predefinita che gestisce la posta elettronica.
Come vedi, puoi esportare chat Whatsapp via email.
A questo punto, su iOS dovresti vedere un unico file con estensione .zip in allegato.
Completare l’email inserendo il destinatario, l’oggetto e il corpo del messaggio.
Conclusa la scrittura, esportare chat WhatsApp premendo su Invia.

Ma esiste anche un altro metodo per esportare la chat di Whatsapp da cellulare Android. Infatti, basta seguire il percorso partendo da Impostazioni, cliccando poi su Chat e chiamate, Cronologia Chat e premere su “invia chat via mail”. A questo punto, non servirà altro che seguire il processo indicato sopra.

Per leggere il contenuto delle mail inviate da Android, non è necessario decomprimere il file Zip. Infatti, troverete tutti i file allegati in maniera separata. Potrete dunque aprire le foto con il vostro programma di visualizzazione immagini, e i file pdf con il lettore PDF. Potrete leggere i messaggi e vedere le emoticon con il computer usando il Blocco Note su Windows o il Text Editor su Mac OS X.

Si possono anche trovare in rete diversi tool che consentono di recuperare ed estrapolare le conversazioni di Whatsapp, dal telefono al pc o dal telefono a un altro cellulare. Un software molto più potente ed efficace rispetto agli altri, in quanto può leggere ed estrarre le chat di Whatsapp sia da iPhone, sia da Android, è Whatsapp Transfer. Può trasferire messaggi Whatsapp dal telefono al computer oppure da un dispositivo ad un altro in modo diretto e semplice, con un solo click!
Ecco come funziona: una volta scaricato e installato il programma sul vostro pc, non dovete fare altro che collegare il vostro telefono al computer via USB. Avviate Whatsapp Transfer e rileverete subito il telefono collegato. Ora, per estrarre messaggi whatsapp dal telefono e salvarli sul vostro computer, all’interno di una cartella, basta cliccare in alto sull’icona che raffigura un foglio giallo e una freccia verde. Verrà chiesto qual è la destinazione scelta per salvare i messaggi whatsapp, file TXT, DOC, HTML o PDF. A questo punto, procedete con il salvataggio.

Quelli appena descritti, sono i passaggi necessari per non perdere neanche una parola o una foto delle vostre conversazioni su Whatsapp. Seguendo queste semplici procedure, non correrete più il rischio di dover cancellare dati e informazioni dalle chat per fare spazio sulla memoria del vostro cellulare, o di perdere lo storico delle chat passando a un nuovo smartphone.